Home Ambliopia

Ambliopia (Occhio pigro)

L'Ambliopia è un'anomalia della percezione visiva che consiste nella riduzione dell'acuità visiva, più che altro centrale, senza alcuna alterazione identificabile con i mezzi clinici usuali. E' quindi rilevabile mediante specifici test optometrici. Con tutta probabilità si tratta di un'anomalia della visione della forma che comporta un aumento della dimensione dei campi recettivi. Ne è affetto almeno il 2% dei soggetti in genere durante i primi anni di vita e, se non curata, può mantenersi fino ad età adulta (e comunque può essere ancora trattata), Come criterio clinico si adotta la differenza del visus tra i due occhi superiore ai 3/10 o comunque un visus inferiore a 3/10. Si distingue in Ambliopia organica e Ambliopia funzionale. La prima è conseguenza di alterazioni delle vie ottiche, come ad esempio intossicazione o una qualsiasi forma patologica, e la correzione è spesso difficile se non impossibile. La seconda è dovuta invece ad un anomalo sviluppo visivo e funzionale (Wiesel e Hubel, 1963, 1965) e nei bambini si può curare occludendo l'occhio sano. Generalmente l'Ambliopia è monolaterale, ma non è infrequente il caso in cui si manifesta in forma bilaterale, cioè su entrambi gli occhi, comportando quindi un'interazione anomala a livello cerebrale. Quando è monolaterale non è raro che sia associata a forme di Strabismo. In questi casi è necessario sottoporre il paziente a specifici esercizi optometrici ed ortottici e solo dopo che entrambi gli occhi hanno raggiunto valori di visione simili è possibile stabilire se - in ultima analisi - è necessario intervenire chirurgicamente.